COMUNICATO STAMPA SU OSPEDALE E PIANO REGIONALE SANITA’


Agli organi di stampa e alla cittadinanza

A.A.A. cercasi certezze sul futuro della sanità nella nostra città…
OSPEDALEGli attivisti del locale meetup di Mazara del Vallo, come tutti i cittadini mazaresi, sono curiosi di conoscere come sarà il nuovo ospedale Abele Ajello, ormai prossimo all’apertura dopo anni di lavori che consentiranno di consegnare alla cittadinanza la struttura ospedaliera più moderna dell’intero panorama siciliano.
Sul destino del nostro ospedale sono stati versati fiumi di parole, come le fantomatiche cifre che sarebbero servite per la ristrutturazione e l’implemento dello stesso, tant’è che ufficialmente sono stati ottenuti 32 milioni e 400 mila euro dal piano operativo Fesr 2007/2013, negli anni invece sono stati attribuiti da taluni dei fondi aggiuntivi di cui, però, ufficialmente non vi è alcuna traccia.
Il ritardo nell’apertura dell’ospedale a Mazara è e resta al momento il tema per cui ci sembra opportuno impegnarsi, dato che tutto il resto sarebbe piuttosto una sorta di processo alle intenzioni e nulla di più!
Certo, si è detto, almeno a parole, dato che di ufficiale non c’è ancora nulla, che, come ospedale di I livello nella nostra provincia oltre all’ospedale di Trapani, sarebbe stata decisa l’assegnazione all’ospedale di Marsala dell’altro I livello previsto, in relazione al bacino d’utenza dello stesso.
Ma in realtà sull’eventuale classificazione dell’ospedale Abele Ajello sono state fatte svariate ipotesi, che attualmente però restano prive di fondamento, visto il termine entro il quale sarà possibile approvare il nuovo piano sanitario regionale, ovvero il 31 Dicembre 2017.
Quindi, a rigor di logica, è plausibile che non sarà l’attuale, ma, semmai, un nuovo governo regionale a stablire concretamente le scelte sulla sanità siciliana, visto e considerato che nel prossimo Novembre verrà eletto un nuovo presidente della regione e nominata una nuova giunta regionale!
Allora perché allarmare i cittadini su temi che probabilmente verranno discussi e disposti da altri attori?
Ci sorprende che l’attuale classe politica al governo stia pensando di allocare due ospedali di I livello a distanza di circa 30 km l’uno dall’altro (Trapani e Marsala), non valutando piuttosto di ottimizzare l’offerta sanitaria secondo una logica più idonea di reti tempo dipendenti meglio organizzata a beneficio degli utenti dei comuni della zona sud della provincia di Trapani (Mazara e tutti i comuni della Valle del Belice).
“E’ fuor di dubbio che saremmo felici di apprendere già sin da adesso ufficialmente che all’ospedale Abele Ajello di Mazara verrà assegnato il I livello. I cittadini sappiano che stiamo lavorando – dichiara il portavoce all’Ars Sergio Tancredi – e proseguiremo a farlo nelle sedi opportune per fare in modo che si realizzi e si ottenga il meglio per il nostro territorio.”
Cordiali saluti
Gli attivisti del meetup di Mazara del Vallo

Lascia un commento