INTERVISTA LEONARDO FALCO SU VIVI MAZARA

movimento_5stelle LOGO

POLITICA > MAZARA DEL VALLO, AMMINISTRATIVE 2014, INCONTRO CON LEONARDO FALCO, CANDIDATO SINDACO DEL MOVIMENTO 5 STELLE

(21 Marzo 2014) Perché dare il proprio consenso al M5S?

Per i nostri principi fondamentali: Democrazia Diretta, Trasparenza e Taglio ai Costi della politica

Democrazia Diretta la diffusione di internet gratuito è fondamentale, in quanto può essere utilizzata per lavorare, per comunicare, per formare comunità, per informarsi.

Trasparenza:

La partecipazione è l`elemento fondamentale della democrazia con cui si introducono i principi di equità, giustizia e destinazione.

Taglio ai Costi della politica

Il costo della politica ha raggiunto livelli insostenibili aggravati dal generale contesto di crisi economica. In tale contesto si propongono modifiche drastiche e riduzioni di spesa nella gestione degli organi di governo del comune di Mazara del Vallo.

Tutto ciò si sintetizzata nella nostra vera e propria rivoluzione il principio della democrazia partecipata.

Da ciò consegue, a titolo esemplificativo:

Introdurre nello statuto comunale il referendum propositivo senza quorum.

Agevolare e promuovere l`uso del referendum abrogativo.

Attuare il bilancio partecipato per consultare i cittadini sulla distribuzione delle risorse dei capitoli di spesa.

Consentire ai cittadini di proporre delibere di iniziativa popolare e creare un registro on¬line in cui vengono raccolte tutte le istanze inviate alla pubblica amministrazione e dove si possono consultare le risposte.

Agevolare l`accesso, anche on-line, per i cittadini, agli atti sia della Giunta che del Consiglio Comunale.

Potenziare servizi on-line fornendo ogni tipo di documento, modulistica e certificazione che riguardi l`amministrazione comunale, con la possibilità di monitorare lo stato della pratica inoltrata.

Istituire gli incontri di quartiere allo scopo di stimolare la partecipazione dal basso e raccogliere le proposte popolari per farne argomento di discussione nel Consiglio Comunale.

Trasmettere in streaming tutte le riunioni del Consiglio Comunale e delle commissioni consiliari in un canale appositamente aperto all`interno del sito web comunale.

Realizzare un video notiziario da parte della Giunta, scaricabile dal sito comunale, con cadenza mensile per informare i cittadini delle attività comunali e delle discussioni sulle problematiche che riguardano la cittadinanza.

Dotare dirigenti, funzionari ed impiegati comunali di strumenti alternativi alla telefonia, che sfruttino la rete internet, per le comunicazioni con i cittadini e all`interno del comune.

Riduzione del 40% del gettone di presenza nei consigli comunali e nelle commissioni consiliari, considerandolo unico qualora la riunione di tali organi dovesse protrarsi oltre la mezzanotte. Il gettone di presenza non verrà corrisposto qualora, senza un giustificato motivo, si abbandoni la seduta prima della conclusione e, in ogni caso, quando la presenza non sarà mantenuta per almeno il 70% della sua durata. Tale norma verrà applicata comunque agli eletti del M5S. Il risparmio verrà utilizzato per finalità specifiche ed in particolare per fini sociali.

• Ogni gruppo consiliare deve essere costituito da un numero di consiglieri non inferiore a due.

• Riduzione del 40% delle indennità spettanti al Sindaco, comunque non più di € 2.500,00 netti al mese, agli Assessori e al Presidente del Consiglio Comunale, da destinare ad investimenti specifici.

•     Accorpamento e rimodulazioni dei settori amministrativi seguendo il principio dell`armonizzazione, ridefinizione dei ruoli dirigenziali sulla base dell`economicità nella gestione della spesa pubblica.

•     Elezione diretta del difensore civico, in modo che sia effettiva espressione libera della società civile.

Quest’ultimo punto sicuramente di grande interesse dal momento che Mazara del Vallo, una delle poche città in tutta Italia, non ha mai avvertito tale esigenza.

Qualche applicazione operativa delle vostre posizioni?

La metodologia, sopra indicata, ci conduce in modo diretto all’azione di una amministrazione a 5 Stelle perché da questo tipo di atteggiamento si determina:

Acqua Pubblica, Rifiuti Zero, Tutela dell`Ambiente e degli Animali, in una solo concetto “vivere a spreco zero” in tutto il territorio mazarese per alzare lo standard qualitativo di vita.

Ecco perché nella revisione del P.R.G. (Piano Regolatore Generale) devono essere privilegiati l`aumento delle aree a verde pubblico, la riqualificazione del patrimonio edilizio urbano e rurale esistente, la riqualificazione energetica e la sicurezza sismica e va bloccato il consumo di suolo agricolo in quanto risorsa preziosa e non rinnovabile se non strettamente funzionale all`attività agricola, sinteticamente possiamo dire che il M5S propone un’urbanistica sostenibile.

Cosa ci potete dire dal punto di vista economico e dello sviluppo economico?

Dal punto di vista economico il M5S ha un vero è proprio progetto alternativo che in questo primo momento pensiamo opportuno elencare, solamente, come idea di politica economica a cominciare dalla Cooperazione economica del Mediterraneo; la Zona di libero scambio Euro Mediterranea; la Fiscalità agevolata con la creazione delle zone franche; con l’attivazione del made ”VAL DI MAZARA” come marchio di qualità registrato e certificato.

Seppur sinteticamente altre tematiche che sono di interesse per la città?

In relazione a quanto sopra detto riveste un’importanza fondamentale per il M5S la solidarietà e l’integrazione tra i popoli, la solidarietà e l’integrazione sociale la promozione ed il sostegno alle famiglie più bisognose.

Una ultima domanda sul turismo è d’obbligo

Turismo da solo dice poco o addirittura niente, ecco perché il M5S intende inserire questa tematica in una progettualità più ampia che faccia scaturire il Turismo e che si collega alla intenzione di sollecitare i soggetti e le iniziative positive della città, per cui il Turismo a Mazara del Vallo è cultura ed intercultura tra i popoli, arte, creatività, istruzione, politiche giovanili, sport; tutto da tramutare in eventi per e nella città e quindi TURISMO.

Piero Campisi

Lascia un commento