M5S SICILIA: CHIESTI CHIARIMENTI DISAGI TRATTA FERROVIARIA CASTELVETRANO-TRAPANI

XVI LEGISLATURA ARS

INTERPELLANZA

N. 0000 – Chiarimenti sulle le motivazioni dei disagi causati all’utenza che giornalmente utilizza la tratta ferroviaria Castelvetrano-Trapani.

DESTINATARI:

Al Presidente della Regione; all’Assessore regionale delle Infrastrutture e della Mobilità;

PREMESSO CHE:

la tratta ferroviaria Castelvetrano-Trapani è utilizzata abitualmente da migliaia di utenti che per svariati motivi ne usufruiscono giornalmente;

VISTO:

che a partire dal mese di Giugno, sono iniziati dei disservizi causati dai continui ritardi (giornalieri e nelle diverse corse), che hanno superano abbondantemente l’ora di attesa dei treni.

Il disagio creato ai viaggiatori a causa di questi ritardi e la soppressione dei minuetti (non più attivi in questa tratta ferroviaria a causa dei lavori sulla Palermo-Puntaraisi, che si protrarranno ancora per molto), hanno creato giustamente uno stato di agitazione generale ai viaggiatori.

CONSIDERATO:

che, come precedentemente detto, il disagio colpisce una platea numerosa e indistinta di utenza: dai dipendenti regionali, ai dipendenti provinciali, dai lavoratori enti privati, ai dipendenti comunali, gli studenti e professori di scuole secondarie e universitari, i lavoratori autonomi e privati, i pendolari occasionali o i semplici turisti;

RILEVATO:

che le motivazioni giustificanti i ritardi comunicate dai capitreno sono sempre le stesse e rimangono irrisolte, per comprendere meglio di che si tratta, ecco un elenco delle risposte fornite all’utenza giornalmente qui di seguito elencate:

– Blocco treni improvviso del treno durante il viaggio, tramite satellite, e soste da 15 a 30 minuti;

– Passaggi a livello aperti o bloccati per dispositivi meccanici non funzionanti(di conseguenza il treno non può proseguire);

-Cavi elettrici non idonei(obsoleti e di cui è stata promessa la sostituzione da anni) alla linea ferroviaria, passaggi a livelli alcuni inutili che collegano stradine interpoderali;

– Incroci corse treno provenienti nelle due direzioni, sempre in ritardo;

– Utilizzo di vecchie carrozze che si guastano in continuazione,(sostituzione e recupero di parti meccaniche obsolete da un mezzo all’altro), climatizzatori non funzionanti o funzionanti in parte;

PER CONOSCERE:

se non ritengano necessario adoperarsi per risolvere le problematiche che vivono giornalmente i pendolari della tratta Castelvetrano-Trapani, che a causa dei problemi su citati portano ritardo per raggiungere le proprie sedi lavorative, perdono ore scolastiche o la possibilità di seguire e sostenere esami universitari, o più semplicemente non possono muoversi nel territorio trapanese per impegni o per visitare nuovi posti, aspetto quest’ultimo, che i turisti sicuramente non dimenticheranno quando parleranno della qualità dei trasporti in Sicilia.

vista l’importante utilità del servizio fornito dalle FS per l’intero territorio provinciale, è necessario eliminare questi disagi che patiscono giornalmente tutti i pendolari che usufruiscono della tratta in questione.

( 14 Ottobre 2015)

Firmatari:

TANCREDI SERGIO (M5S)

CIANCIO GIANNINA

CAPPELLO FRANCESCO

CANCELLERI GIOVANNI CARLO

PALMERI VALENTINA

ZAFARANA VALENTINA

CIACCIO GIORGIO

MANGIACAVALLO MATTEO

FERRERI VANESSA

SALVATORE SIRAGUSA

FOTI ANGELA

TRIZZINO GIAMPIERO

ZITO STEFANO

LA ROCCA CLAUDIA

Lascia un commento