MAZARA DEL VALLO, AMMINISTRATIVE 2014, IL M5S LASCIA LIBERI GLI ELETTORI, NON DA INDICAZIONE DI VOTO E NON SI SCHIERA NE DALL’UNA NE DALL’ALTRA PARTE

Movimento 5 Stelle

(5 Giugno 2014) In questi giorni di fine campagna elettorale e con il ballottaggio imminente, gli AttiVisti del M5S di Mazara hanno ricevuto diverse sollecitazioni.

L’entourage del candidato Torrente ha chiesto un incontro per poter parlare con il Meetup di Mazara e, dopo un dibattito interno, abbiamo valutato che al fine di evitare che si potesse strumentalizzare un incontro che preceda la votazione di giorno 8 e 9 giugno, nel ringraziare il candidato Torrente per questa sua predisposizione al dialogo, rimandiamo l’appuntamento, e auspichiamo che tale incontro/dibattito sui punti programmatici e le soluzioni sa mettere in campo avvenga, eventualmente, già all’indomani del voto.

Stessa considerazione va fatta anche nei confronti del candidato Cristaldi, al quale, se pur sino ad oggi non ha chiesto di incontrare gli attiVisti del M5S, non sarebbe negato il dialogo.

Fatta chiarezza su questo aspetto, che in queste ore ha caratterizzato il dibattito attorno al M5S, desideriamo precisare e comunicare ai cittadini tutti, i quali si chiedono e ci chiedono quale sia la posizione del M5S rispetto ai due candidati a Sindaco di Mazara al ballottaggio, che il M5S non fa ne alleanze, ne inciuci di sorta.

E, pertanto, il M5S di Mazara lascia liberi gli elettori, non da indicazione di voto e non si schiera ne dall’una ne dall’altra parte.

Gli attivisti del MoVimento 5 stelle di Mazara del Vallo

Lascia un commento