M5S MAZARA: PROPOSTA DI MODIFICA AL REGOLAMENTO CIMITERIALE

Il grado di civiltà di una comunità si misura, fra le altre cose, anche attraverso il rispetto che la stessa tributa ai defunti e a chi ne onora la memoria.

A tal proposito, nei mesi scorsi più volte ci si è interrogati sul come poter migliorare i servizi attinenti al cimitero di Mazara.

Più volte sensibilizzati dai cittadini, nel meetup di Mazara del Vallo si sono approfonditi, discussi alcuni aspetti attinenti al regolamento cimiteriale.

In particolare è emersa la volontà di modificare quell’articolo del regolamento che dispone rispetto al rinnovo della concessione dei loculi.

Attualmente, infatti, il vigente regolamento cimiteriale prevede la riduzione delle concessioni dei loculi cimiteriali da 99 anni a 50 anni, con la possibilità di rinnovo per ulteriori 50 anni.

È palese che questa obbligatorietà non risponde alle esigenze dei cittadini e non tiene conto di alcune semplici considerazioni.

La rimodulazione delle concessioni dei loculi cimiteriali va affrontata, a nostro avviso, sia alla luce del notevole aumento dei costi delle tariffe relative alle concessioni dei loculi cimiteriali, sia in considerazione del fatto che spesso, al momento del rinnovo della concessione di un loculo, gli eredi hanno manifestato la volontà di rinnovare si la concessione, ma per un periodo di tempo ragionevole, ovvero commisurato alle aspettative di vita degli eredi stessi e non certo per ulteriori 50 anni.

Dare la possibilità ai cittadini di poter scegliere di rinnovare le concessioni dei loculi cimiteriali anche per un periodo inferiore ai 50 anni – dichiara il portavoce La Grutta – consentirebbe sia di venire incontro alle disponibilità economiche dei cittadini stessi, sia di liberare e recuperare la disponibilità dei loculi in minor tempo, limitando la necessità di ampliamenti del cimitero. Ma soprattutto si terrebbe in debita considerazione la ragionevole e quasi ovvia scelta di far pagare per servizi di cui effettivamente si può usufruire!

Pertanto, in virtù delle sollecitazioni di molti cittadini e alla luce del dibattito che ne è scaturito in merito alle possibili soluzioni, è stata presentata la seguente proposta di modifica regolamentare:

« IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

La modifica dell’art. 13 del vigente Regolamento cimiteriale così come segue:

Articolo 13

DURATA DELLE CONCESSIONI

Le concessioni sono a tempo determinato.

La durata delle concessioni per le cellette ossario e i manufatti e le aree destinate a sepolture di famiglia (cappelle gentilizie) è fissata in 90 anni.

Allo scadere di tale periodo su richiesta degli eredi sarà possibile ottenere una nuova concessione previo il pagamento dell’apposita tariffa stabilita dall’amministrazione comunale.

Qualora allo scadere del periodo di concessione non vi sia alcuna richiesta di proroga, il comune rientrerà in possesso del manufatto e dopo aver disposto la traslazione in ossario comune delle spoglie mortali tumulate nel manufatto, ne deciderà il riutilizzo.

La durata della concessione per i loculi è fissata in 50 anni alla scadenza della quale il loculo rientrerà definitivamente in possesso del comune senza diritto di indennizzo alcuno per il concessionario.

È riservata agli eredi, nell’ultimo anno della concessione, e comunque prima del compimento del suo termine di scadenza, la facoltà di rinnovare per ulteriori altri 25 o 50 anni la concessione, previo pagamento dell’apposita ed eventualmente proporzionale tariffa.

Allo scadere della concessione, in assenza di rinnovo, l’amministrazione comunale è autorizzata ad eseguire l’inumazione della salma per poi procedere alla sistemazione definitiva presso l’ossario comune.

Nel periodo di rinnovo, nel caso di manifesta volontà dei concessionari, al riutilizzo del loculo da parte di altro familiare deceduto, è possibile il rilascio di una nuova concessione sullo stesso loculo.

Per le persone che non hanno eredi di 2° grado è consentita, previo il pagamento della tariffa, la possibilità di rinnovo della concessione per i successivi 25 o 50 anni.

Firma Nicolò La Grutta »

Naturalmente l’auspicio è che l’iter burocratico si espleti celermente e che, una volta calendarizzata e posta al vaglio del consiglio comunale, la proposta venga condivisa e valutata positivamente anche da tutti gli altri consiglieri.

Distinti saluti

Mazara lì, 1 Dicembre 2015

Gli attivisti del MoVimento 5 stelle MeetUp di Mazara del Vallo

Lascia un commento