M5S MAZARA: Proposta istituzione del Registro unioni civili

CIVILI

 

(24 Novembre 2014) Nei giorni scorsi il portavoce al Consiglio comunale del Movimento 5 stelle Nicolò La Grutta, ha presentato una proposta per istituire un registro delle Unioni Civili nel Comune di Mazara del Vallo, che potrebbe aggiungersi agli altri Comuni italiani e siciliani che hanno deciso finalmente di porre un freno alle discriminazioni che avvolgono il rapporto di coppia tra due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, che non siano legate tra loro da vincoli giuridici (matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela, curatela) e che decidono di coabitare per motivi di reciproca assistenza morale e/o materiale.

L’art. 3 della Costituzione, “garantisce a tutti i cittadini pari dignità”, ivi compresi i soggetti legati da vincoli affettivi che non si concretano nel matrimonio, e che si denotano per una convivenza stabile e duratura fondata su vincoli affettivi.

“Da tempo nel Meetup mazarese, e di recente anche sul blog nazionale www.beppegrillo.it – dichiara il portavoce La Grutta – si è affrontata questa tematica. A ottobre, inoltre, quasi l’85% degli iscritti certificati al Blog nazionale ha votato favorevolmente per il riconoscimento delle unioni civili e delle coppie di fatto. Considerato che già nello Statuto del comune di Mazara del Vallo all’art. 1 comma 14 è scritto che

“il Comune ispira la sua azione amministrativa al perseguimento dei seguenti obiettivi:

a)     l`attuazione di condizioni di parità di trattamento nei riguardi degli individui e dei gruppi senza distinzione di sesso, età, razza, fede religiosa e stato sociale…”,

dare dignità e adeguato riconoscimento a tutti i cittadini, in una società evoluta come la nostra, è un atto amministrativo più che dovuto.

Ma c’è di più. L’istituzione di un registro delle unioni civili ritengo sia un vero e proprio atto d’amore verso il prossimo.”

Con questa proposta si chiede che nell’ambito delle proprie competenze, il comune si impegni ad assicurare alle coppie iscritte nel registro, l’accesso ai procedimenti per il riconoscimento di benefici e/o opportunità amministrative di competenza dei diversi rami dell’Amministrazione comunale nell’ambito dei principi e delle regole fissate dalla legislazione statale.

L’augurio è che la proposta venga al più presto calendarizzata e votata favorevolmente da tutti i Consiglieri comunali.

Gli attivisti del MoVimento 5 stelle di Mazara del Vallo

AL Sig. Presidente del Consiglio Rag. Vito Gancitano

OGGETTO: Regolamento istitutivo del registro delle unioni civili.

Il sottoscritto Nicolò La Grutta, consigliere comunale, in virtù dell’art.25 del vigente “Regolamento sui lavori del Consiglio comunale”;

visto il D.Lgs n. 267/2000;

Visto il vigente Statuto comunale di Mazara del Vallo trasmette la seguente proposta di delibera:

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

OGGETTO: “Istituzione del Registro delle Unioni Civili” Deliberazione di iniziativa del Consiglio comunale

PREMESSO

•     Che la comunità della città di Mazara del Vallo, al pari di quell’italiana, è caratterizzata dal crescere di forme di legami affettivi che non si concretano, per vari motivi, esclusivamente nell’istituto del matrimonio e che si denotano per una convivenza stabile e duratura fondati su vincoli affettivi;

•     Che la Costituzione Italiana all’art. 3 “garantisce a tutti i cittadini pari dignità .”;

•     Che all’art. 1 c.4 dello Statuto Comunale, “Richiamandosi ai valori espressi dalla Costituzione, il Comune di Mazara del Vallo si adopera per mettersi democraticamente al servizio di tutti i cittadini…”;

•     Che all’art. 1 c. 14 lett. a) dello Statuto comunale, “il Comune ispira la sua azione amministrativa al perseguimento dei seguenti obiettivi:

a)     l`attuazione di condizioni di parità di trattamento nei riguardi degli individui e dei gruppi senza distinzione di sesso, età, razza, fede religiosa e stato sociale…”;

CONSIDERATO

•     Che già da tempo è stato ritenuto che l’ambito d’operatività e quindi di riconoscimento e tutela costituzionale dell’art. 2 della Costituzione si estende sicuramente alla fattispecie della famiglia di fatto poiché, come rilevato dalla Corte Costituzionale, un consolidato rapporto, ancorché, di fatto, non appare, costituzionalmente irrilevante;

RILEVATO

•     Pertanto, che fermi restando i registri previsti dalla Legge e dal Regolamento anagrafico, il Comune possa istituire uno o più registri per fini diversi ed ulteriori rispetto a quelli propri dell’anagrafe organizzati secondo dati ed elementi obbligatoriamente contenuti nei pubblici registri anagrafici;

RITENUTA

•     Pertanto, l’opportunità per i motivi innanzi espressi di disporre la tenuta, presso un apposito ufficio, di un registro dove iscrivere, seguendo la distinzione operata dalla Legge, le persone legate da vincoli non “legali” ma solamente da vincoli “affettivi” e/o di reciproca solidarietà;

Per quanto sopra

IL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERA

Regolamento istitutivo del Registro Comunale delle Unioni Civili

Articolo 1

Istituzione del Registro delle Unioni Civili

1.     Il Comune di Mazara del Vallo, nell’ambito della propria autonomia e potestà amministrativa, tutela la piena dignità dell’unione civile, ne promuove il pubblico rispetto, la tutela dei diritti e ne promuove la crescita morale, civile, sociale e culturale, riconoscendosi nei principi di solidarietà, pace, libertà, giustizia e uguaglianza.

2.     E’ istituito il Registro delle Unioni Civili presso il Comune di Mazara del Vallo. Il registro viene tenuto dall’Amministrazione comunale nel rispetto della vigente normativa in materia di tutela dei dati personali.

Articolo 2

Attività di sostegno delle unioni civili

1.     Ai fini del presente Regolamento è considerata Unione Civile il rapporto tra due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, che non siano legate tra loro da vincoli giuridici (matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela, curatela) e che ne abbiano chiesto la registrazione nel Registro Comunale ai sensi degli articoli successivi.

2.     Nell’ambito delle proprie competenze, il Comune si impegna ad assicurare alle coppie iscritte nel predetto Registro l’accesso ai procedimenti per il riconoscimento di benefici e/o opportunità amministrative di competenza dei diversi rami dell’Amministrazione Comunale, nell’ambito dei principi e delle regole fissate dalla legislazione statale.

Articolo 3

Ambito di applicazione

1.     La disciplina comunale delle unioni civili ha esclusivamente rilevanza amministrativa; essa, pertanto, non interferisce in alcun modo con la vigente disciplina normativa in materia di anagrafe e di stato civile, con il diritto di famiglia e con altra normativa di tipo civilistico e comunque riservata allo Stato, cosi come con le competenze amministrative di qualunque altra Pubblica Amministrazione.

Articolo 4

Iscrizione nel registro

1.     Possono chiedere di essere iscritte nel registro delle unioni civili:

a)     due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, che non siano legate tra loro da vincoli giuridici (matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela, curatela), ma da vincoli affettivi, residenti e coabitanti nel Comune di Mazara del Vallo;

b)     due persone maggiorenni, di sesso diverso o dello stesso sesso, coabitanti per motivi di reciproca assistenza morale e/o materiale, residenti nel Comune di Mazara del Vallo.

2.     Le iscrizioni nel Registro avvengono esclusivamente sulla base di una domanda presentata al Comune congiuntamente dagli interessati, previa autocertificazione, da parte degli stessi, del possesso dei requisiti.

3.     L’iscrizione nel Registro non può essere richiesta da coloro che facciano già parte di una diversa unione civile, i cui effetti non siano cessati al momento della domanda di iscrizione, né dalle persone coniugate fino al momento dell’annotazione sui registri di stato civile della sentenza esecutiva che dichiara la cessazione degli effetti civili del matrimonio.

4.     Viene individuato, quale Ufficio competente per la tenuta del Registro delle Unioni Civili, la Segreteria Generale – Ufficio Affari Generali.

Articolo 5

Cancellazione dal Registro

1.     La cancellazione dal Registro avviene solo su richiesta di una o di entrambe le parti interessate, per cessazione della situazione di coabitazione e/o di residenza nel Comune di Mazara del Vallo.

2.     L’Unione civile cessa, anche con la morte di una delle parti, fatti salvi i benefici che il Comune nell’ambito della propria competenza abbia attribuito all’Unione civile, dei quali – previa verifica della permanenza dei requisiti per la concessione del beneficio – continuano a godere i conviventi superstiti.

Articolo 6

Rilascio di attestato di unione civile

1.     L’Amministrazione comunale rilascia, su richiesta degli interessati, attestato di “unione civile basata su vincolo affettivo” intesa come reciproca assistenza morale e materiale, ai sensi dell’art. 4 del Regolamento anagrafico, in relazione a quanto documentato dall’anagrafe della popolazione residente ( D.P.R. 223/1989). Il riferimento famiglia anagrafica contenuto nell’art. 4 del D.P.R. 223/1989 va inteso in senso esclusivamente anagrafico, in considerazione della differenza tra le unioni civili, come formazioni sociali, previste e tutelate dall’art. 2 della Costituzione e la famiglia, prevista e tutelata dall’art. 29 della Costituzione. L’attestato è rilasciato per i soli usi necessari al riconoscimento di diritti e benefici, previsti da atti e disposizioni dell’Amministrazione comunale. L’ufficio competente verifica l’effettiva convivenza delle persone che richiedono l’attestato.

Articolo 7

Trattamento dei dati personali

1.     I dati acquisiti al fine dell’applicazione del Regolamento istitutivo del registro comunale delle unioni civili sono trattati nel rispetto del Decreto Legislativo 196/2003.

Articolo 8

Norma di rinvio

2.     Per quanto non espressamente previsto dal presente Regolamento si applicano le disposizioni di legge vigenti.

Articolo 9

Norma transitoria

1. Entro 60 giorni dall’approvazione del presente Regolamento gli uffici competenti predispongono le modifiche dei regolamenti comunali, da sottoporre al Consiglio comunale, relativi alle materie socio-assistenziale, alloggiativi, contributiva, procedimentale ed in generale di competenza del Comune, al fine di integrarli e adeguarli al registro Unioni Civili garantendo parità di trattamento alle coppie iscritte al predetto registro.

GLI ATTIVISTI DEL M5S MAZARA

CIVILI

Lascia un commento